silvestri bicamiii e cdv-50c

Strumenti di lavoro

Come ogni fotografo anch’io ho utilizzato nel corso degli anni vari “attrezzi del mestiere”, fotocamere e obiettivi di diversa tipologia e funzione. Attualmente, vista la mia specializzazione nella fotografia d’architettura e urbana, ho optato per una di quelle che viene comunemente definita Technical Camera. La mia scelta è caduta sulla Silvestri Bicam III (http://silvestricamera.com/ita/prodotti_ita/BicamIII/Bicam_III.html) una fotocamera con movimenti di decentramento verticale e orizzontale. Per la ripresa utilizzo un fantastico dorso della Hasselblad, il CFV-50c, dorso medio formato da 50 mp (http://www.hasselblad.com/it/digital-backs/cfv-50c) e obiettivi della Schneider Kreuznack (https://www.schneideroptics.com/ecommerce/CatalogSubCategoryDisplay.aspx?CID=202).

Non ho ancora abbandonato la fotografia analogica (e non penso che lo farò mai) e utilizzo anche: Hasselblad 500c/m corredata con un 50mm distagon e 150mm sonnar. Soprattutto un fantastico banco Linhof Technikardan (si esattamente quello utilizzato dal grande fotografo e maestro Gabriele Basilico) con lastre 4×5″ corredato da 90mm e 180mm.(http://linhof.com/en/technikardan-4×5/)

linhof technikardan

1 Commento

Partecipa alla discussione e dacci la tua opinione.

Lorenzo Vecchiarispondi
22 marzo 2016 a 15:21

Salve Andrea, innanzi tutto i miei complimenti per un ottimo lavoro !
Essendo anche io fotografo di architettura, stavo pensando allo stesso setup (silvestri+cfv50+schneider 35)..avrei una domanda da farti: il 35 mm con questo dorso sarebbe all’incirca un 28 del piccolo formato vero? Ti permette ampi movimenti?? Com’e la resa ai bordi con un decentramento importante, c’+é molta perdita di definizione e/o vignettatura?
Grazie mille!
Lorenzo

Lascia un commento